Nell'occhio del ciclone

Harvey, Irma, Maria… Nelle ultime settimane gli uragani sono stati spesso alla ribalta delle cronache, a causa delle catastrofiche notizie a loro collegate in arrivo dalle isole caraibiche e dagli Stati Uniti. Ma come ha origine questo fenomeno meteorologico? E che differenza c’è tra uragani, cicloni, tifoni? Per prima cosa bisogna specificare che ciclone, uragano o tifone sono fondamentalmente sinonimi: essi si riferiscono tutti ad un ciclone tropicale, vengono semplicemente utilizzate nomenclature differenti a seconda della zona di appartenenza. Uragano indica i cicloni del bacino Atlantico e del Pacifico settentrionale a est della linea del cambiamento di data; tifone è utilizzato nella z

MeteoAholic

Molto spesso le persone che soffrono di disturbi d’ansia tentano di gestirla mettendo in atto meccanismi patologici di controllo nei confronti di qualcuno o di qualcosa. Questa condizione, infatti, dà la rassicurante sensazione di mettersi al riparo da ogni rischio, consentendo loro di scegliere di fare una cosa solo qualora da tale rischio sia totalmente esente. Frequentemente, ad essere oggetto di questa spasmodica volontà di controllo è una persona, ma talvolta può divenirlo persino il tempo, dando vita così ad un fenomeno che gli psicologi hanno ribattezzato come ‘meteo-dipendenza’. Che le informazioni relative alle condizioni del tempo siano tra le notizie più seguite in assoluto è orma

Il sistema di allerta meteo italiano

Succede spesso che, a seguito di intensi fenomeni naturali che portano danni a persone e/o a cose, come è purtroppo avvenuto nei giorni scorsi nel comune di Livorno, ci si interroghi sulle responsabilità dell’accaduto per capire se, in qualche modo, la “macchina dell’allerta” non ha funzionato e se le eventuali conseguenze potevano essere evitate. Nel nostro paese, chi ha il compito di allertare la popolazione su possibili rischi collegati a fenomeni naturali, è il Servizio Nazionale di Protezione Civile, che è un sistema complesso, al cui interno co-esistono diverse realtà: le Amministrazioni Centrali dello Stato, le Regioni e le Province Automome, i Comuni e le Comunità Montane e altre str

Questa lunga estate calda

L’estate meteorologica appena conclusa è terminata così come era iniziata: con valori termici sopra la media. Durante gli ultimi mesi, insieme ai tormentoni radiofonici e agli aggiornamenti sul calcio mercato, abbiamo sentito parlare fino allo sfinimento di condizioni meteorologiche estreme, di maltempo anticiclonico, di incendi e di siccità. Si è scritto tanto del caldo e del famigerato anticiclone africano che, tra giugno e agosto, si è spinto per ben 7 volte verso il Mediterraneo centro occidentale; 7 sono state anche le ondate di calore che si sono abbattute a ripetizione sulle nostre regioni anche se, in un periodo caratterizzato quasi esclusivamente da stabilità atmosferica, non è semp

Post recenti
Archivio

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV