Primavera o Primestate?

A partire dal 16 aprile, nella città di Milano e in tutto il nord ovest italiano sono state registrate temperature al di sopra della media del periodo, sicuramente più tipiche della prima fase dell’estate, quasi che la bella stagione avesse deciso di scavalcare la primavera, presentandosi in maniera improvvisa e dirompente. Bisogna però ammettere che il caldo di questi giorni, anche se per alcuni di noi è stata una piacevole sorpresa, proprio per il suo essere un assaggio d’estate, ci ha colto tutti un po’ impreparati, facendoci percepire temperature molto più elevate di quanto, in realtà, non lo siano state in valore assoluto. Le stesse temperature misurate, ad esempio, durante la stagione

E' arrivata la primavera... O l'estate?

Da qualche giorno a Milano, e su buona parte del Nord Italia, splende il sole e le temperature hanno subìto un deciso rialzo: ieri 18 aprile, proprio nel capoluogo lombardo, si sono superati i 26°C. Una delle frasi più ricorrenti che si sente pronunciare è: “Finalmente è arrivata la primavera!”. Ma è davvero questa la vera “faccia” della primavera? Fino ad ora la primavera si era fatta desiderare? Nell’ immaginario collettivo la primavera (che, ricordiamo, da un punto di vista meteorologico si considera iniziare l’1 marzo) è associata a belle giornate di sole, clima mite, alberi fioriti e uccellini cinguettanti. Che questa sia la stagione del risveglio della natura è indubbio; tuttavia, da u

Viaggio al Polo Nord

E’ notizia della scorsa settimana quella diffusa dalla NASA secondo cui l’estensione massima annuale del ghiaccio marino artico, raggiunta per il 2018 il 17 marzo scorso, è stata la seconda più ridotta di sempre dopo quella dell’inverno 2017. Rispetto alla media dei decenni scorsi, sarebbero mancati all'appello circa 1,16 milioni di km2 di copertura ghiacciata, un’area pari alla superficie di Italia, Spagna e Germania messe insieme. Si tratta di un dato certamente allarmante, riconducibile alla problematica del surriscaldamento globale, che nell’ambiente polare, particolarmente sensibile, agisce a velocità doppia rispetto alla media complessiva del Pianeta. Poiché peraltro ciò che accade in

Post recenti
Archivio

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV