Resoconto dell'autunno meteorologico

5-Dec-2017

 

Sì è concluso giovedì 30 novembre l’autunno meteorologico. Come è andata la stagione nella città di Milano?

Come si può vedere anche dal grafico (dove vengono riportate, per Milano Centro, le medie del trimestre autunnale 2017 e le medie dei CLINO 1961-90 e 1981-10), dopo un mese di settembre caratterizzato da una fase più fresca della norma, i mesi di ottobre e novembre, invece, sono stati quasi interamente all’ insegna di un clima più mite con temperature al di sopra delle medie tipiche del periodo, a causa di un susseguirsi di fasi anticicloniche; particolarmente miti la seconda e la terza decade di ottobre.

 

Temperature medie Milano Centro

Puntando l’attenzione sui valori estremi, la temperatura massima più elevata a Milano Centro si è registrata l’1 settembre (30.1°C);  la temperatura inferiore è stata invece 2.6°C il 30 novembre: proprio nei giorni conclusivi dell’autunno meteorologico, infatti, abbiamo assistito ad un calo delle temperature, per l’afflusso di correnti fredde dall’ Europa settentrionale.

 

Per quello che concerne le precipitazioni nonostante un mese di settembre più piovoso della norma e un novembre che ha registrato quantitativi in linea con quelli tipici del periodo, l’intero trimestre chiude in deficit pluviometrico, con circa 200 mm: influisce sul risultato ottobre, mese che, dopo maggio, sarebbe tipicamente il più piovoso nella città di Milano, ma che quest’anno ha fatto registrare solo 1.5 mm di pioggia.

 

Precipitazioni Milano Centro

E nel resto d’Italia? Vediamo qualche curiosità, analizzando i dati della nostra rete Climate Network®. La temperatura massima più elevata è stata addirittura di 37.1°C, rilevata a Palermo il 16 settembre, in corrispondenza di un episodio di forte scirocco che ha interessato la Sicilia. La temperatura più bassa si è toccata invece a L’Aquila (la stazione “più alta” della rete, sita a  745 m s.l.m.) il 28 novembre: -5.7°C. La località che ha registrato il maggior quantitativo di precipitazioni è stata Ancona, con 375.6 mm, ma in generale tutte le stazioni site sulla costa adriatica centro-settentrionale hanno superato i 300 mm nel trimestre; valori ben diversi da quelli rilevati dalle stazioni del Nord-Ovest: ad Aosta, in tre mesi, si sono registrati solo 30.4 mm di pioggia e anche Alessandria e Torino si fermano al di sotto degli 80 mm, in controtendenza rispetto alla caratteristica di queste lande, solitamente interessate, in autunno, da alti quantitativi di precipitazioni.

Il 2017 si conferma quindi, per le regioni nord-occidentali, un anno avaro di precipitazioni.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV