Tempo di Carnevale

5-Mar-2019

 

Mentre nel resto d’Italia il giorno del Martedì Grasso rappresenta la fine del periodo carnevalesco, nell’arcidiocesi di Milano i festeggiamenti proseguono sino a sabato, chiamato appunto Sabato Grasso.​​

 

Le date del Carnevale sono strettamente correlate alla Pasqua: in particolare il periodo di Carnevale cade sei settimane prima rispetto a questa; poiché anche la Pasqua non ha una data fissa, ma dipende dal primo plenilunio di primavera, ne consegue che le festività carnevalesche si collochino, a seconda degli anni, tra gli inizi di febbraio, in una fase quindi ancora, perlomeno sulla carta, prettamente invernale, e la prima metà di marzo, cioè agli inizi della primavera meteorologica. Essendo il Carnevale associato spesso a sfilate di carri allegorici o eventi all’aperto, il meteo gioca un ruolo fondamentale nell’organizzazione di queste giornate.

 

 

Come sono stati i Sabati Grassi a Milano degli ultimi 10 anni?

 

L'anno scorso, il Sabato Grasso si presentò come una giornata molto nuvolosa e tipicamente invernale, considerando le temperature aggiratesi tra i 6 °C e i 9 °C.

Il Sabato Grasso del 2017, nel capoluogo meneghino, non fu particolarmente generoso dal punto di vista meteorologico: dalla mattinata del 4 marzo iniziò a piovere e proseguì sino al primo pomeriggio; meglio andò l’anno precedente: nonostante il febbraio 2016 fu un mese molto piovoso (caddero più di 127 mm!), il 13 non si ebbero precipitazioni.

Ancor peggio del 2017 fu, invece, il Sabato Grasso del 2015 (21 febbraio), in quanto la pioggia cadde per tutto il corso della giornata.

 

Decisamente meglio andò nel 2014: il sabato di Carnevale (8 marzo) fu all’insegna del bel tempo e del clima mite e, addirittura, due giorni prima, il Giovedì Grasso, si raggiunsero i 19°C, temperatura ben al di sopra delle massime tipiche dell’inizio di marzo.

 

Senza precipitazioni anche il Sabato Grasso del 2013 (16 febbraio); in compenso la settimana si era aperta con un'intensa nevicata: tra il lunedì e il Martedì Grasso a Milano caddero 18 cm di neve e le temperature minime si mantennero al di sotto dello zero sino al giovedì. In generale, comunque, febbraio 2013 fu un mese freddo e chiuse sotto media.

 

Freddo e nevoso anche il febbraio 2012, soprattutto la prima metà del mese; il Sabato Grasso cadde, tuttavia, il 25 febbraio, in una giornata molto calda, con una temperatura massima di 21°C, decisamente in contrasto con la fase iniziale del mese.

Sempre mite, ma decisamente più in linea con le medie del periodo, il Carnevale del 2011 (12 marzo).

 

Soleggiato e gradevole anche il Sabato Grasso 2010, il 20 febbraio; meno fortunati furono però i giorni antecedenti: piovve, infatti, da lunedì a venerdì.

Temperature al di sopra delle medie e assenza di precipitazioni nei due anni precedenti, il 28 febbraio 2009 e 9 febbraio 2008.

 

Sorge ora spontaneo chiedersi come saranno i prossimi giorni a Milano e dintorni: caldi e con una connotazione tardo-primaverile come il Sabato Grasso 2012 o piovosi come il 21 febbraio 2015? I prossimi giorni saranno ancora all’insegna di tempo in prevalenza soleggiato, con temperature massime in leggero aumento; maggiori addensamenti nuvolosi sono previsti invece proprio per la giornata di sabato, con possibilità, ad oggi piuttosto bassa, di qualche debole precipitazione.

Buon Carnevale (ambrosiano) a tutti!

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post recenti

September 25, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV