Giugno 2020: dall'instabilità al clima estivo

7-Jul-2020

 

Un mese caratterizzato da una prima fase più fresca della norma, con frequenti piogge e temporali, e da una decade conclusiva decisamente più calda ed estiva: così è stato giugno 2020, il primo mese dell’estate meteorologica, a Milano.

 

Andamento generale e temperature

La temperatura media della stazione di Milano Centro nel mese di giugno è stata di 22.6 °C, coincidente con quella del CLINO 1981-2010. Ma, come precedentemente anticipato, il mese ha avuto nel suo corso caratteristiche molto diverse: come si può osservare anche dal successivo grafico, dove sono rappresentate le temperature medie giornaliere rispetto a quelle del CLINO, con relativa deviazione standard, le prime due decadi del mese sono state in generale più fredde della norma (rispettivamente 19.9 °C e 21.2 °C, contro le medie CLINO di 21.3 °C e 22.4°C); l’andamento è nettamente cambiato nell’ultima decade, che si è conclusa con una temperatura media di 26.8 °C, ben al di sopra della corrispettiva media CLINO (24.1 °C).

 

Temperatura media: giugno 2020 VS CLINO 1981-2010

Un giugno, quindi, decisamente diverso da quello dello scorso anno, che con la sua media complessiva di 26.2 °C era stato uno dei giugno più caldi di sempre, secondo solo a quello del 2003. In generale nell’ultimo decennio giugno è stato spesso un mese più caldo della norma, come è possibile osservare anche nella seguente tabella.

La minima assoluta del mese è stata il giorno 11 (14.2 °C) mentre la minima più alta si è registrata il giorno 24 (23.7 °C); nell’ultima decade, in particolare, tutte le temperature minime sono state superiori ai 20 °C.

La massima assoluta, 33.1 °C si è registrata il giorno 23, mentre il 4 giugno, giornata caratterizzata da tempo perturbato, la temperatura non ha superato i 19.2 °C.

Nel complesso la media delle temperature minime è stata di cinque decimi superiore a quella del CLINO, mentre la media delle massime è stata di tre decimi inferiore.

Precipitazioni

Giugno 2020 è stato un mese decisamente piovoso: con i suoi 143.3 mm supera abbondantemente il corrispondente valore CLINO (68.5 mm); tuttavia, nell’ultimo decennio molti sono stati i mesi di giugno caratterizzati da precipitazioni più abbondanti della norma (fanno in particolar modo eccezione il 2018 e il 2019).

 

Precipitazioni nei mesi di giugno

Come per le temperature, però, anche per le precipitazioni bisogna fare una netta distinzione tra le prime due decadi del mese e la decade conclusiva: tutte le piogge, difatti, si sono registrate nel periodo compreso tra il 2 e il 19 giugno. Il giorno più piovoso è risultato essere il 7 giugno, con 45.7 mm.

Molte delle precipitazioni che si sono verificate nel corso del mese sono state dovute ad episodi temporaleschi.

 

Qualche curiosità dalla nostra rete

Il valore più elevato di temperatura è stato registrato a Faenza: 35.4 °C il giorno 28; “solo” 30 °C il valore massimo raggiunto da L’Aquila, nel medesimo giorno.

Proprio a L’Aquila si è registrata la minima assoluta del mese: 7 °C il giorno 12.

La stazione che ha cumulato il maggior quantitativo di precipitazioni è stata Torino, con ben 340 millimetri! Di questi, 62 sono caduti nella sola giornata del 9 giugno.

Anche sulla porzione nord-occidentale della Lombardia si sono avuti in generale nel corso del mese accumuli significativi.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post recenti

May 6, 2020

March 5, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV