Collaborazione in METEOMET

Valutazione dell’incertezza e classificazione delle misure meteorologiche in ambito urbano

 

I cambiamenti climatici in corso rendono di vitale importanza la valutazione delle incertezze delle misure meteorologiche. Recenti iniziative sono state intraprese in questo senso dal WMO (World Meteorological Organization), congiuntamente con BIPM (Bureau International des Poids et Mesures).

In particolare in ambito europeo l’EURAMET (European Association of National Metrology Institutes) ha finalizzato attraverso EMRP  (European Metrology Research Programme) i progetti MeteoMet (ENV07: Metrology for Meteorology; ENV58: Metrology for essential climate variables) allo scopo di mettere in contatto le comunità scientifiche e operative nel campo della meteorologia e della metrologia, al fine di migliorare la qualità e coerenza delle misure che definiscono il clima.

 

La rilevante e crescente importanza socio-economica delle aree urbanizzate richiede d’altro canto sempre più numerose e precise misure meteorologiche, che sono rese ancor più problematiche dalla complessità dei processi fisici e antropici che hanno luogo in ambito urbano.

 

In questo contesto la Fondazione opera già da tempo come collaboratore in MeteoMet allo scopo di:

 

  • definire le migliori modalità operative, anche in termini metrologici ed in funzione delle finalità delle reti;

  • quantificare le relative incertezze di misura.

 

I primi risultati consentono già di ridefinire al ribasso i limiti superiori dell’incertezza stabiliti dal manuale CIMO Guide Nr. 8 del WMO per le classi di  misura in cui ricadono generalmente le  misure in ambito urbano.

 

Successivi sviluppi del progetto potranno consentire di:

 

  • meglio definire questi limiti per diverse categorie di stazioni urbane (monitoraggio ai fini energetici, di qualità dell’aria, per il verde urbano e altre ancora);

  • precisare le modalità operative delle misure e l’interpretazione  dei dati che se ne ricavano,

 

mirando così ad una possibile sotto-classificazione delle stesse stazioni che superi la generica indicazione di “speciali” fornita dal citato manuale.

I risultati di questa ricerca saranno progressivamente illustrati su questo sito, oltre alle eventuali pubblicazioni sulle riviste specializzate.

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV