• Cristina Lavecchia

Le altre facce della meteorologia


Quando ci domandano cosa facciamo e rispondiamo che ci occupiamo di Meteorologia Applicata, ci sentiamo sempre dire: “Che bello, fate previsioni del tempo!”.

Alla nostra risposta negativa, sorge spontanea la replica: “E cosa fate allora?”


La Meteorologia è una disciplina scientifica, di cui le previsioni meteorologiche sono solo una delle possibili attività di analisi e studio con implicazioni di tipo economico.


Innanzitutto la meteorologia si nutre di osservazioni e misure di svariati parametri fisici dell’atmosfera, senza le quali non si potrebbero alimentare i modelli fisico-matematici che stimano l’evoluzione delle condizioni meteorologiche, descrivere e caratterizzare i climi locali, piuttosto che fornire le condizioni atmosferiche attuali necessarie per la navigazione aerea e marittima... giusto per citare alcuni esempi tratti dall’esperienza comune.


Sappiamo tutti che i dati di temperatura, precipitazioni e gelate impattano direttamente sull’agricoltura e possono condizionare gli afflussi turistici. Oltre a tali applicazioni, generalmente fatichiamo a renderci conto di quanto il tempo atmosferico e il clima possano influenzare in modo più o meno rilevante quasi tutte le attività umane nonché il nostro stato di salute e benessere.


Eppure anche altri settori, come l'energia, la vendita al dettaglio, gli alimentari, l’abbigliamento, la distribuzione, i trasporti e l’edilizia, si rivelano non meno sensibili a cambiamenti climatici anche modesti, quanto lo sono alle variazioni dei tassi di interesse o di cambio.

E non stiamo parlando di eventi estremi, come nubifragi e onde di calore (per rimanere alle nostre latitudini), ma di comuni giornate di pioggia al posto del sole primaverile che ritardano le vendite delle collezioni primavera-estate nell’abbigliamento o la vendita di alimentari stagionali. E che dire di un inverno più caldo della media che fa risparmiare sul consumo di combustibili da riscaldamento e impatta negativamente sulle vendite delle aziende energetiche?


Per Meteorologia e Climatologia Applicate intendiamo i monitoraggi e le analisi dati volti a identificare e quantificare le relazioni che sussistono tra le attività economiche e gli accadimenti meteo climatici.

Nel nostro paese e in tutti o quasi gli ambiti economici, l’evento meteorologico è subìto e non viene valutato e gestito a priori. È una questione di approccio culturale e di mentalità imprenditoriale.

“Prevenire è meglio che curare”: conoscere permette di intervenire in modo calcolato, approfittando o limitando i danni causati dal clima e dalla sua variabilità.

Post recenti
Archivio

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV