• Samantha Pilati

International Conference on Automatic Weather Stations (ICAWS-2017)


Dal 24 al 26 ottobre 2017 si svolgerà a Offenbach am Main (Francoforte), presso la sede del DWD (il Servizio Meteorologico Tedesco), la “Conferenza internazionale sulle stazioni meteorologiche automatiche” (International Conference on Automatic Weather Stations – ICAWS-2017), alla quale Fondazione OMD parteciperà presentando due contributi tecnici.


La conferenza, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia (WMO) in collaborazione con la Commissione per i Sistemi di Base (CBS) e con la Commissione per gli Strumenti e i Metodi di Osservazione (CIMO), punterà l’attenzione sull’importanza delle misure meteorologiche effettuate tramite stazioni automatiche ai giorni nostri.


L’evento è in particolar modo dedicato agli utilizzatori e ai gestori di reti meteorologiche, nonché ai produttori di strumentazione meteorologica.

Durante la conferenza si affronteranno quattro diverse tematiche fondamentali:


[if !supportLists] · Automazione e migrazione dalle misure manuali a quella automatizzate

[if !supportLists] · Comunicazioni, trasmissione dati, codifica e archiviazione

[if !supportLists] · Sostenibilità delle misure

[if !supportLists] · Nuovi sviluppi, interoperabilità, misurazioni intelligenti e integrazione


La conferenza, alla quale parteciperanno Enti di Ricerca, Università e Società provenienti da tutto il mondo, sarà un’ occasione per presentare le più recenti innovazioni tecnologiche nell’ambito delle stazioni meteorologiche automatiche e consentirà uno scambio costruttivo di conoscenze tra gli addetti ai lavori.


Fondazione OMD, proprietaria della rete nazionale di stazioni meteorologiche automatiche Climate Network®, è stata selezionata per partecipare alla conferenza con due contributi.


Nel primo, il poster “Design and management of the italian urban weather network” viene descritta la progettazione e gestione della rete, caratterizzata da procedure di manutenzione e calibrazione pianificate, che garantiscono l’affidabilità dei dati e la piena comparabilità tra essi.

Nel secondo contributo, la presentazione orale “The AWS based operational urban network in Milano: achievements and open questions” si punta invece in particolare l’attenzione sulle 8 stazioni di Climate Network® site nella città di Milano, con uno speciale focus sull’incertezza legata alle misure di temperatura e umidità.


Climate Network® è nata nel 2011, con lo scopo di fornire dati misurati, rappresentativi del tessuto urbano circostante e confrontabili tra loro. I dati meteorologici, acquisiti in continuo da sensori di ultima generazione, possono essere di supporto in diversi ambiti, come l’edilizia, il settore energetico e il ramo assicurativo; permettono inoltre di effettuare studi meteorologici e climatologici in ambito cittadino.

Post recenti
Archivio

Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo

Via Guerrazzi 25, Milano

C.F. 97711130159 - P.IVA 09944730960 - Codice SDI (Fatt. elettronica): USAL8PV