top of page
  • Samantha Pilati

Estate 2023 a Milano tra ondate di calore e forti temporali


L’estate meteorologica 2023 sarà ricordata a Milano come quella degli eventi estremi: ondate di calore, di cui una particolarmente intensa nel mese di agosto, seguite da forti fenomeni temporaleschi, che hanno comportato non pochi disagi alla città in più episodi.

Esaminiamo in dettaglio i dati registrati dalla nostra stazione di Milano Centro, confrontandoli con quelli del CLINO (Climatological Normal) 1991-2020.


Andamento generale e temperature

La temperatura media della stagione appena terminata è stata di 26.3°C: si tratta di ben 1.6 °C al di sopra della media climatica 1991-2020 e addirittura 3.1 °C al di sopra della media CLINO 1961-1990. Tutti e tre i mesi sono stati più caldi del normale, ma particolarmente significativo è stato il contributo del mese di agosto, con la sua temperatura media di 27.0 °C.

Nella seguente tabella si osserva come le estati degli ultimi dieci anni siano state tutte molto calde, con la sola eccezione del 2014.

Nel grafico successivo si può osservare come, durante l’estate 2023, vi siano state numerose ondate di calore, distribuite in tutti e tre i mesi e intervallate da brevi periodi più freschi. L’ondata di calore più intensa, sia per durata sia per valori assoluti raggiunti, è stata quella a cavallo tra la seconda e la terza decade di agosto, un periodo dell’estate solitamente caratterizzato da un calo delle temperature.


Temperatura media: estate 2023 VS CLINO 1991-2020

Proprio durante questa ondata di calore è stata registrata la temperatura più alta della stagione: 38.3 °C il giorno 24 agosto (valore più elevato mai rilevato nell’ultima decade di agosto), ma il valore di 37 °C è stato superato per ben cinque giorni di fila, dal 21 al 25. 14, invece, le giornate con temperatura massima superiori ai 35 °C, tutte concentrate tra luglio e agosto, e addirittura 57 le giornate con massima superiore ai 30 °C, contro un valore medio atteso di 49.7 giorni per tutta l’estate (anche se questo valore è ben inferiore rispetto ai 77 giorni dell’estate 2022).

Anche le temperature minime sono state molto più alte della norma, con 60 “notti tropicali”, cioè temperatura minima maggiore di 20°C, rispetto ad un valore CLINO di 47.7 giorni; anche in questo caso, tuttavia, il numero di notti tropicali, pur essendo molto elevato, è ben inferiore di quello del 2022 (80 notti, di cui 62 consecutive).


Il precedentemente già citato 24 agosto è stato caratterizzato non solo dalla massima assoluta del 2023, ma anche dalla minima più alta mai registrata: 29.2 °C! Prima di questa ondata di calore la minima più elevata, 28.0 °C, apparteneva al 22 luglio 2015. Tra il 19 e il 25 agosto, inoltre, la temperatura non è mai scesa sotto i 25.9 °C.

Pochi giorni dopo, il giorno 29, è stata registrata la minima assoluta dell’estate (15.7 °C).

Così come la media delle medie, anche la media delle massime e soprattutto la media delle minime sono state molto superiori al corrispondente valore CLINO.


Considerando invece l’indice humidex (indice utilizzato per valutare il livello di discomfort termoigrometrico, in presenza di temperature elevate ed alti tassi di umidità), nell’estate 2023 sono state registrate 91 ore con humidex maggiore o uguale a 40 °C, soglia considerata di “pericolo”; tali ore sono state distribuite in 12 giornate, tra cui tutto il periodo dal 19 al 25 agosto. Il valore di humidex massimo (43.8 °C) si è registrato il 19 luglio.


Nella seguente immagine, che riporta la rosa dei venti elaborata per la stagione estiva, risulta evidente una prevalenza di ventilazione orientale.


Rosa dei venti dell'estate 2023


I forti temporali che si sono verificati nel corso del trimestre sono stati spesso accompagnati da intense raffiche di vento: in particolare nella notte tra il 24 e il 25 luglio la stazione di Milano Centro ha fatto registrare una raffica di 68.4 km/h, ma in altre zone della città si sono superati anche i 91 km/h.


Precipitazioni

Tutti e tre i mesi sono stati caratterizzati da quantitativi di precipitazione al di sopra della norma: in particolare spicca il mese di luglio con 160.9 mm, ben oltre il doppio della media CLINO (anche se ben lontani dai 318 mm del “piovosissimo” luglio 2014).


Piogge: estate 2023 VS CLINO 1991-2020

Le piogge non sono state tuttavia distribuite nel corso dei mesi, ma spesso concentrate in singoli episodi temporaleschi molto intensi: ad agosto, ad esempio, dei 115.6 mm registrati, ben 112.8 si sono verificati tra il 26 e il 29.

Come già anticipato, numerosi sono stati i temporali, spesso accompagnati da vento forte e grandine: ricordiamo in particolare gli eventi del 5 e 25 luglio.


Un’estate, quindi, caratterizzata a Milano da temperature elevate e numerose ondate di calore, specie nei mesi di luglio e agosto, seguite da fasi di maltempo estremo, con temporali anche di forte intensità.



留言

無法載入留言
似乎有技術問題。請重新連線或重新整理頁面。
Post recenti
Archivio
bottom of page