• Samantha Pilati

Giugno 2022 a Milano: un inizio d'estate molto caldo



Giugno, primo mese dell’estate meteorologica, è stato caratterizzato a Milano da temperature molto al di sopra della norma e, in linea purtroppo con i mesi precedenti, da scarsi quantitativi di precipitazioni.

Analizziamo più in dettaglio i dati, rilevati dalla nostra stazione di Milano Centro, confrontandoli con quelli del CLINO 1991-2020.


Andamento generale e temperature

La temperatura media di giugno 2022 è stata di 26.7 °C, seconda solo a quella del 2003 (27.9 °C) e superiore a quella di un recente giugno altrettanto caldo, il 2019 (26.2 °C). Si tratta di un valore molto elevato, superiore di quasi tre gradi e mezzo rispetto al CLINO di riferimento (23.3 °C).

Praticamente tutti i giorni del mese hanno registrato valori di temperatura superiori alla media del periodo, ma la fase più calda si è verificata nella seconda decade, caratterizzata dal persistere di una ondata di calore.

Tali valori sono ben osservabili nel seguente grafico, dove sono rappresentate le temperature medie giornaliere di giugno 2022 rispetto a quelle del CLINO, con relativa deviazione standard.


Temperatura media: giugno 2022 VS CLINO 1991-2020


La massima assoluta del mese si è registrata il giorno 16 (35.1 °C); la minima assoluta, 17.7 °C, appartiene al 9 giugno, mentre la minima più elevata, 25.2 °C, è stata rilevata il giorno 13.

In tutto sono state ben 22 le notti tropicali, caratterizzate da temperatura minima superiore a 20°C e 23 le giornate con temperatura massima superiore a 30 °C (giornate di calura): il CLINO 1991-2020 stima per il mese di giugno rispettivamente 9.8 notti tropicali e 11 giornate di calura, quindi nel mese appena trascorso se ne sono verificate più del doppio.

Ne consegue che media delle minime e media delle massime sono state molto superiori al corrispondente valore CLINO.


Nell’ultimo decennio il mese di giugno è stato spesso più caldo della norma: ricordiamo in particolar modo, oltre appunto a quello appena trascorso, il 2019. Vi sono stati tuttavia anche dei giugno più freschi, come nel caso di quello del 2020.


Facendo riferimento all’indice biometeorologico Humidex, utilizzato per stimare le situazioni di discomfort in presenza di elevate temperature ed alti tassi di umidità, a giugno sono state conteggiate 14 giornate in cui l’Humidex ha superato i 35 °C almeno per un’ora (35 °C corrispondono a una situazione di malessere intenso). Il valore più elevato, 39.6 °C, è stato raggiunto il 16 giugno.


Nel corso del mese c'è stata una prevalenza di ventilazione orientale, come spesso accaduto anche nei mesi precedenti.


Rosa dei venti di giugno 2022



Precipitazioni

Anche giugno, così come gli altri mesi del 2022, è stato avaro di precipitazioni: in tutto sono caduti solo 36.1 mm e dal 9 al 21 giugno vi sono stati 13 giorni consecutivi senza precipitazioni. Gli eventi precipitativi sono stati spesso a carattere temporalesco.


Precipitazioni nei mesi di giugno


Come si osserva nel precedente istogramma, giugno ha avuto comportamenti molto diversi nell’ultimo decennio: si va dai soli 26.2 mm del 2019 ai ben 172.6 mm del 2016.


Qualche curiosità dalla nostra rete

La temperatura massima più elevata si è registrata a Firenze Centro il giorno 27: 40.5 °C! A Venezia, invece, la temperatura non ha mai superato i 31.3 °C in tutto il mese.

La minima assoluta spetta a l’Aquila, dove il giorno 13 è stata di 10.4 °C.

Il giorno 28 sia a Lecce sia a Palermo la minima non è scesa al di sotto dei 26.8 °C.

Soffermando l’attenzione sul bacino aerologico milanese, a Rho e in diverse stazioni di Milano in alcune giornate la temperatura minima è stata di ben 25.3 °C, mentre la minima assoluta, di 13.2 °C, si è registrata a Saronno il giorno 8; sempre Saronno è stata tuttavia sede della massima più elevata, 37.3 °C il giorno 17.

Le precipitazioni sono state scarse in tutta Italia, con un minimo di solo 2 mm a Firenze Est e un massimo di 70. 4 mm a Como.


Post recenti
Archivio