top of page
  • Samantha Pilati

A Milano un inverno molto mite


Il 28 febbraio si è concluso l’inverno meteorologico 2023, che a Milano è stato uno dei più caldi di sempre, preceduto solo da quelli del 2020 e 2007.

Esaminiamo in dettaglio i dati registrati dalla nostra stazione di Milano Centro, confrontandoli con quelli del CLINO (Climatological Normal) 1991-2020.

Andamento generale e temperature

La temperatura media della stagione appena terminata è stata di 7.3 °C, valore che, come precedentemente accennato, è risultato inferiore solo a quelli del 2020 (8.0 °C) e 2007 (7.5 °C): si tratta di ben 2.1 °C al di sopra della media climatica 1991-2020 e 3.3 °C al di sopra della media CLINO 1961-1990 (CLINO utilizzato per gli studi sui cambiamenti climatici). Particolarmente significativo il contributo del mese di gennaio che, con una media di 6.9 °C, è risultato fra i primi tre gennaio più caldi di sempre; in generale, però, tutti i mesi del trimestre sono stati molto più caldi della norma

Nella seguente tabella si osserva come gli inverni degli ultimi dieci anni siano stati tutti sempre più caldi del corrispettivo valore climatico, con un picco in particolare nell’inverno 2020, il più caldo di sempre.


Temperature medie dell'ultimo decennio (°C)

Nel successivo grafico si può notare come la maggior parte delle giornate dell’inverno 2023 abbiano fatto registrare valori superiori alla media: le fasi più calde si sono verificate tra l’ultima decade di dicembre e la prima di gennaio e a cavallo tra la seconda e la terza decade di febbraio.


Temperatura media: inverno 2023 VS CLINO 1991-2020

La temperatura più elevata della stagione è stata registrata il 4 febbraio (21.4 °C), in seguito anche al contributo del föhn: si tratta della temperatura più alta mai registrata nella prima decade di febbraio.

Pochi giorni dopo, invece, si è registrata la minima assoluta dell’inverno: -1.2 °C il giorno 10; in generale, i giorni di gelo (giornate con minima inferiore agli zero gradi) sono stati solo 4 (contro un valore medio atteso di 16.5 giorni), due nel mese di dicembre e due a febbraio.

Non vi sono state invece giornate di ghiaccio, cioè giornate con temperatura massima negativa: la massima più bassa rilevata è stata di 3.3 °C il 13 dicembre.

Nel complesso anche la media delle minime e la media delle massime sono state decisamente più elevate rispetto a quelle del CLINO di riferimento: in particolare la media delle minime risulta inferiore solo a quella del 2020 (5.1 °C).


Temperature medie dell'inverno (°C)

Nella seguente immagine, che riporta la rosa dei venti elaborata per la stagione invernale, risulta evidente una prevalenza di ventilazione tra sudovest e ovest-sudovest, sebbene i casi di maggiore intensità si siano verificati da est e da nord-nordovest; in generale l’intensità media del vento è stata inferiore a 1.5 m/s per oltre il 77% dei casi.


Rosa dei venti dell'inverno 2023


Precipitazioni

Mentre dicembre ha fatto registrare un quantitativo di precipitazioni superiore alla media, decisamente più avari di piogge sono stati gennaio e soprattutto febbraio. Nel complesso il trimestre si è concluso sotto media pluviometrica (113.1 mm contro i 166.1 del CLINO 1991-2020), così come tutte le precedenti stagioni del 2022.


Piogge: inverno 2023 VS CLINO 1991-2020

Tra il 20 gennaio e il 23 febbraio si sono verificati 35 giorni consecutivi senza precipitazioni.

In tutto l’inverno non vi sono state a Milano nevicate con accumuli significativi: da segnalare solo tre episodi di pioggia mista a neve i giorni 8 dicembre, 10 dicembre e 19 gennaio.


Un inverno, quindi, caratterizzato a Milano da temperature mediamente elevate e superiori alla norma, in particolare a gennaio, che è risultato essere uno dei più caldi di sempre, soprattutto a causa delle minime che si sono mantenute molto più alte dei valori tipici del periodo.

Le precipitazioni, nonostante un mese di dicembre più piovoso della norma, sono risultate nel complesso sotto media: continua quindi il lungo periodo di deficit pluviometrico iniziato ormai più di un anno fa.







Comments


Post recenti
Archivio
bottom of page