top of page
  • Samantha Pilati

A Milano un settembre dal sapore estivo



Settembre 2023 è stato a Milano un mese molto caldo: sebbene si tratti del primo mese dell’autunno meteorologico, le sue caratteristiche sono state ancora prettamente estive. Analizziamo più in dettaglio i dati, rilevati dalla nostra stazione di Milano Centro, confrontandoli con quelli del CLINO 1991-2020.


Andamento generale e temperature

Con una temperatura media di 23.3 °C, settembre 2023 è stato di 2.9 °C superiore alla media CLINO 1991-2020, nonché uno dei mesi di settembre più caldi di sempre, a pari merito col 2016 e secondo solo a quello del 2011 (23.5 °C).

Come si può ben osservare anche dal seguente grafico, dove sono rappresentate le temperature medie giornaliere di settembre 2023 rispetto a quelle del CLINO, con relativa deviazione standard, quasi tutti i giorni del mese sono stati caratterizzati da temperature decisamente al di sopra della media: particolarmente più caldi del normale sono risultati i giorni a cavallo tra la prima e la seconda decade e gli ultimi giorni del mese.


Temperatura media: settembre 2023 VS CLINO 1991-2020

Nell’ultimo decennio la media di settembre è stata spesso più elevata rispetto a quella del CLINO 1991-2020: fanno eccezione il 2015 e, soprattutto, il 2017.

La temperatura più alta si è registrata il giorno 11 (31.9 °C), ma in generale sono state 6 le giornate con temperatura superiore ai 30 °C; la massima più bassa, 23.7 °C, è stata rilevata il giorno 23 e il giorno successivo si è verificata la minima assoluta del mese (14.6 °C). Numerose sono state le “notti tropicali” (notti con temperatura minima superiore ai 20° C): 13, distribuite tra la prima e la seconda decade del mese, con addirittura 23.1 °C registrati il 4 settembre.

Ne consegue che, come si osserva nella seguente tabella, anche la media delle massime e soprattutto quella delle minime sono risultate superiori a quelle del CLINO: quella delle minime è, addirittura, la più alta di sempre per il mese di settembre.

Ventilazione

Nel corso del mese vi è stata una prevalenza di ventilazione orientale.


Rosa dei venti di settembre 2023


In generale la ventilazione non è stata eccessivamente sostenuta, salvo che in presenza di alcuni fenomeni temporaleschi, con oltre il 73 % di episodi di vento medio, su 10 minuti, inferiori a 1.5 m/s.


Precipitazioni

Tra la seconda e la terza decade numerosi sono stati i temporali. In tutto si sono misurati 91.5 mm di pioggia (contro una media CLINO di 96.7 mm), di cui oltre 61 mm caduti nella giornata del 15. Non si sono verificate precipitazioni nei primi 12 giorni del mese.


Precipitazioni nei mesi di settembre

Come si osserva dal precedente istogramma, nell’ultimo decennio settembre ha avuto comportamenti molto differenti, con annate più piovose (tra cui spicca il 2015) e altre decisamente più asciutte. Quello del 2023 si è concluso in linea con la media, ma soprattutto grazie al contributo del giorno 15.


Qualche curiosità dalla nostra rete

A Palermo il giorno 22 la temperatura ha raggiunto i 37.4 °C, mentre il giorno precedente si era registrata la minima più elevata (25.1 °C).

Ad Aosta, invece il giorno 25 la minima è stata di soli 7.8 °C.

Soffermando l’attenzione sul bacino aerologico milanese, la massima più elevata, 33.0 °C, si è registrata a Lodi il giorno 12, mentre la minima più alta (23.1 °C) resta quella già precedentemente citata di Milano Centro del giorno 4. Il 24, a Saronno, si è misurata invece la minima assoluta (10.0 °C).

In generale, la porzione nord-occidentale della Lombardia è stata la zona caratterizzata dai maggiori accumuli di precipitazione, anche per il contributo dei temporali, ma i più elevati quantitativi di pioggia si sono registrati a Saronno (299 mm, di cui 165.7 caduti il giorno 15 e in meno di 10 ore).







Comments


Post recenti
Archivio
bottom of page