• Samantha Pilati

Luglio 2021 a Milano: caldo e instabile


Dopo un mese di giugno caratterizzato da temperature elevate e scarse precipitazioni, il secondo mese di estate meteorologica è stato decisamente più all’insegna dell’instabilità e della variabilità, con una alternanza tra periodi più freschi e periodi decisamente più caldi. Analizziamo ora i dati della nostra stazione di Milano Centro, confrontandoli con quelli del nuovo CLINO di riferimento, il 1991-2020.


Andamento generale e temperature

Luglio 2021 si è concluso con una temperatura media di 25.7 °C, solo un decimo al di sopra della media CLINO 1991-2020 (25.6 °C). Nel corso del mese, tuttavia, si sono verificate fasi molto differenti tra loro dal punto di vista termometrico, come si può osservare anche nel grafico, dove sono rappresentate le temperature medie giornaliere di luglio 2021 rispetto a quelle del CLINO, con relativa deviazione standard.


Temperatura media: luglio 2021 VS CLINO 1991-2020

Decisamente altalenante è stato l’andamento delle temperature nella prima decade del mese; i giorni intorno alla metà di luglio sono stati caratterizzati da temperature al di sotto delle medie, mentre a cavallo tra la seconda e la terza decade, precisamente tra il 19 e il 21, si è verificata una breve ondata di calore: proprio in questi giorni vi è stata, difatti, la giornata più calda del mese (il 20), caratterizzata da una temperatura minima di ben 25 °C e una massima di 34.3 °C. La temperatura massima più bassa è stata rilevata invece il giorno 4 (24.3 °C), mentre la minima assoluta, 17.1 °C, si è registrata il giorno 9, nelle primissime ore del mattino, a seguito di una giornata molto perturbata, caratterizzata da temporali diffusi che hanno comportato un deciso calo delle temperature.

Nel complesso anche la media delle temperature minime è risultata al di sopra della norma, mentre la media delle massime è stata leggermente inferiore.

Soffermando l’attenzione sull’ultimo decennio, si osserva come vi siano stati dei mesi di luglio molto caldi, tra cui spicca in particolar modo il 2015; solo il 2014 si distingue per una temperatura ben al di sotto della media.

Durante la breve ondata di calore, precisamente il giorno 21, è stato anche registrato il valore di Humidex (indice utilizzato per stimare il benessere climatico dell’uomo in relazione all’umidità ed alla temperatura) più elevato del mese, 38.6 °C; valori di Humidex compresi tra 35 e 40 °C corrispondono a una situazione di malessere intenso e discomfort e, tali valori, nel mese di luglio, sono stati raggiunti in ben 16 giornate.


Precipitazioni

Luglio 2021 è stato un mese caratterizzato da precipitazioni al di sopra della media (102.6 mm contro i 73.2 del CLINO); due giornate sono state contraddistinte da fenomeni intensi, l’8 e il 26 luglio: sono stati registrati rispettivamente 36.9 e 33.1 mm.

I 102.6 mm registrati nell’ultimo mese sono comunque ben lontani dai 318.8 mm del “piovosissimo” 2014.

Nell’ultimo decennio vi sono stati anche mesi di luglio molto avari di precipitazioni, come il 2012, il 2015 e il 2017.


Precipitazioni nei mesi di luglio


Qualche curiosità dalla nostra rete

Il Sud Italia è stato caratterizzato da lunghe e persistenti ondate di calore. La temperatura più elevata è stata registrata a Lecce il giorno 9 (39.6 °C), mentre la minima più alta è stata rilevata a Bari il giorno 26 (ben 28.2 °C). Al contrario, solo di 10.7 °C è stata la minima ad Aosta il giorno 14 (minima assoluta del mese per la nostra rete).

Sempre nel medesimo giorno si è registrata la minima più bassa del bacino aerologico milanese, con 12.5 °C a Saronno; la massima assoluta si è rilevata, invece, a Lodi il giorno 20 (35 °C).


A livello precipitativo vi è stata una netta differenza tra le regioni del centro-sud e quelle settentrionali: solo 1.6 i millimetri caduti a Roma Termini, mentre a Como, flagellata dal maltempo, specie nell’ultima decade, si sono registrati 380.7 mm, di cui più di 126 nella sola giornata del 26 luglio!

Al Nord frequenti sono stati, inoltre, i temporali violenti, accompagnati anche da grandine di grosse dimensioni, come nel caso dei fenomeni che hanno interessato la zona a sud di Milano il giorno 8.


Post recenti
Archivio