• Samantha Pilati

Marzo 2021 a Milano: mite e avaro di precipitazioni


L’ultimo giorno del mese di marzo ha fatto registrare a Milano una temperatura massima superiore ai 25 °C. Ma come è stato, nel complesso, il primo mese di primavera meteorologica a Milano? Scopriamolo analizzando i dati della nostra stazione di Milano Centro e confrontandoli con quelli del nuovo CLINO di riferimento, il 1991-2020.


Andamento generale e temperature

Marzo 2021 si è concluso con una temperatura media di 11.6 °C, otto decimi superiore rispetto alla media CLINO 1991-2020 (10.8 °C). Nel corso del mese, tuttavia, si sono verificate fasi molto differenti tra loro dal punto di vista termometrico, come si può osservare anche nel grafico, dove sono rappresentate le temperature medie giornaliere di marzo 2021 rispetto a quelle del CLINO, con relativa deviazione standard.


Temperatura media: marzo 2021 VS CLINO 1991-2020

Dopo un inizio mese piuttosto mite, difatti, si sono verificati periodi più freddi della norma: spicca in particolar modo quello a cavallo tra la seconda e la terza decade. La fase conclusiva di marzo è stata invece molto più calda del normale, dal tanto che la terza decade, nonostante l’inizio freddo, ha chiuso con una temperatura media (13.9 °C) superiore di due gradi rispetto al CLINO. Al contrario, la seconda decade, con una media di 10.4 °C, è risultata essere più fredda della norma (11.6 °C).

La massima assoluta di marzo 2021 si è registrata, come anticipato, il giorno 31 (25.8 °C), mentre dieci giorni prima, il 21, la massima è stata di soli 10.2 °C. Nei medesimi giorni si sono rilevate rispettivamente anche la minima più elevata (14.5 °C il 31) e la minima assoluta (3.4 °C il 21); da sottolineare che i 14.5 °C registrati il giorno 31 sono la temperatura minima più elevata registrata nel mese di marzo negli ultimi 125 anni.


Soffermando l’attenzione sull’ultimo decennio, si osserva come vi siano stati dei mesi di marzo molto caldi, come il 2012 e il 2017, e altri decisamente più freschi, tra cui si distingue in particolar modo il 2013, noto anche per una nevicata tardiva il giorno 18.

Anche le medie delle temperature massime e delle temperature minime sono nel complesso risultate leggermente più elevate dei corrispettivi valori CLINO.


Precipitazioni

Marzo 2021 è stato un mese decisamente avaro di precipitazioni: solo 2.7, difatti, i millimetri cumulati nel suo corso; considerando come giorno di pioggia una giornata in cui cade almeno 1 mm di precipitazione, solo il giorno 6 è classificabile come tale. Tra febbraio e marzo si sono quindi verificati 23 giorni consecutivi senza precipitazioni, a cui sono seguiti, ad oggi (6 aprile), altri 30 giorni consecutivi di assenza di piogge.


Precipitazioni nei mesi di marzo

Marzo 2021 risulta quindi essere il marzo più “asciutto” dell’ultimo decennio; per ritrovare un mese di marzo con un quantitativo analogo di precipitazioni (2.4 mm) bisogna risalire al 2003.


Qualche curiosità dalla nostra rete

Il valore più alto di temperatura massima (28.8°C) è stato registrato dalla stazione di Firenze Centro il giorno 31; nello stesso giorno si sono rilevati 27.6 °C a Vigevano, la temperatura più alta riscontrata nel bacino aerologico milanese nel marzo 2021.

La minima assoluta si è registrata a L’Aquila l’11 marzo (-3.8 °C), seguita dai -2.6 °C di Saronno il giorno 20.

Il bacino aerologico milanese e più ancora più in generale il nord Italia sono stati caratterizzati da uno scarso quantitativo di precipitazioni: ad Alessandria, ad esempio non vi sono state piogge per tutto il mese.

La stazione di Roma Termini è quella che ha fatto registrare, invece, il maggior quantitativo di precipitazioni (123.2 mm), concentrate in prevalenza tra il 6 e il 9 di marzo.

Post recenti
Archivio